NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Sulla Provincia del 24.08.2015 troviamo l'articolo sulla funivia di Pigra

E' bene sottolineare che esistono delle imprecisioni nell'articolo:

  1. De Giovanni Manolo non è il tecnico dell’impianto ma il capo servizio
  2. La portata delle gabine è di 12 persone e non 15 (hanno preso i dati delle vecchia cabine)

Ma la notizia è di quelle destinate a far storia nel piccolo paese della Valle d'Intelvi.

Il passaggio della gestione all'Asf permetterebbe al comune di bypassare il problema di un aumento di personale nel periodo estivo con estendimento al funzionamento continuo eliminando la pausa pranzo e magari anche serale.

Infatti una legge dello stato (creata onde evitare assunzioni indebite da parte di comuni con gestioni più attente al consenso che alle casse, vedi Sicilia) non permette di avere nel bilancio una spesa maggiore del 50% relativa agli stipendi.

La speranza è che la funivia migliori il già buon servizio e che il paese ne raccolga i frutti.

Funivia Argegno - Pigrail caposervizio de Giovanni Manolo ed il Sindaco di Pigra Claudio Romanò comunicano  la

Chiusura della funivia 

per manutenzione straordinaria all’impianto.

nei giorni

17 - 18 - 19 aprile 2013 

vengono garantite esclusivamente le corse scolastiche della mattina (6.40 - 7.00 - 7.15).

il regolare servizio riprenderà al termine dei lavori previsto per sabato 20 aprile 2013

bicicletta in funivia

Nuova iniziativa per incentivare l'utilizzo della Funivia Argegno-Pigra

Venerdì 18 maggio2012 è stata stipulata una convenzione con ass. sportiva Bici Club 2000 di Lenno a prezzi agevolati al fine di incrementare l’utilizzo della funivia.

il Sindaco Claudio Romanò, che ha sottoscritto la convenzione, ritiene l'iniziativa importante per incrementare il turismo:

"E’ un esperimento per incrementarne l’uso della Funivia che penso possa rilevarsi produttivo."Comune di Pigra

La convenzione, che si ritiene possa essere estesa ad altre associazioni, prevede un abbonamento giornaliero pari a 18 €, mezza giornata a 12 € e un carnet di 10 corse a 20 € (si intende sempre conducente con bicicletta al seguito). Teniamo conto che il costo intero di una corsa conducente più bicicletta al seguito è di 6.80 €.

Per informazioni: Associazione Bici Club 2000 - Lenno, Via Rima – tel. 0344 56565 - http://www.bicisport2000.com/

FuniviaFunivia:

Superate le 20.000 presenze

Il dato aggiornato al 28/08/2011 è di

  • 1924 corse
  • 20919 passeggeri

direi che non possiamo lamentarci.

Nel mese di Agosto numerose giornate la funivia rimaneva sempre in  movimento vista la grande affluenza del pubblico.

Tantissime muntainbike hano sfruttato il grande dislivello per allontanarsi velocemente dal traffico automobilistico ed entrare subito nel vivo dei sentieri e delle salite (e discese) panoramiche.

MTB

 

Mountain Bike dalla funivia Argegno-Pigra ai Rifugi

Bellissimo filmato girato da un nostro lettore appassionato di Mountain Bike (Carlo Fedele Barri) che ovviamente ringraziamo

L'abbiamo utilizzata appena riaperta, è proprio una bella comodità per chiudere il giro ad Anello su Colonno, Ossuccio, Griante o Ponna.

Monte di Tremezzo (HD) m.1700 MTB Lago di Como

http://www.youtube.com/watch?v=RYgR6XO1uKc

Una facile salita dal grande Panorama ed una discesa mozzafiato dove ti sembra di tuffarti sopra l'Isola Comacina

A very easy climb from the Panorama and a thrilling ride where you seem to jump over the Island Comacina

raiLa televisione di stato a Pigra

Giovedì 07 luglio  2011 al TG3 con replica Domenica 10 luglio sul TG1 è stato proposto un servizio sull'apertura della Funivia Argegno-Pigra.

come potete vedere sul podcast:

TG1
http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-840033f2-22c9-4b65-971d-55553c1311d7.html

TG3
http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-4399a3a6-e009-4fc4-b29b-622de7270380.html (vedi dal 15° min e 10 sec)

Riapre la funivia piu' ripida d'Europa -Andato in onda il: 10/07/2011

FuniviaE' Partita

Oggi si è aperta con la cerimonia dell'inaugurazione la FUNIVIA Argegno-Pigra

La nuova funivia ha ripreso a funzionare.

I Sindaci di Pigra Claudio Romano e di Argegno con i rappresentanti di Regione, Provincia, Comunità Montana hanno tagliato il nastro che sancisce la rinascita di questo piccolo paese.

Funivia

FuniviaFunivia

Funivia

Funivia

Funivia

Funivia

Funivia

Funivia

Funivia

funivia 01In attesa del prossimo collaudo che avverrà l'8 giugno e dell'apertura dell'impianto funiviario che si terrà presumibilmente nella giornata del 18 giugno 2011, abbiamo intervistato il capocantiere Piero Castellanelli che ha condotto i lavori di revisione della funivia Argegno-Pigra.

INTERVISTA

Come hai trovato l'impianto funiviario di Pigra?

L'impianto non presenta particolari difficoltà, risulta quindi semplice ed accettabile per quanto riguarda le stazioni di motrice e di rinvio. Noi dell'Agudio abbiamo fatto impianti con maggiori difficoltà tecniche come quello della Marmolada con quote fino a 3400 mt, con complicazioni logistiche e meteorologiche (freddo intenso) di altra entità.
Quindi qui quest'impianto a 900 mt, in riva al lago, è stato bellissimo. Ho goduto di un panorama bellissimo, mio sono trovato molto bene e sono molto contento di aver fatto questo lavoro.

Alla luce dei lavori eseguiti e del successivo collaudo che terminerà il giorno 8 giugno è possibile dichiarare che l'impianto possa garantire un funzionamento senza intoppi fino alla prossima revisione tra 20 anni?

Sicuramente la funivia Argegno-Pigra non avrà più problemi fino alla prossima revisione tra 20 anni, dovrà ovviamente avere i controlli quinquennali degli organi meccanici più importanti

Cosa ti ha colpito di più di Pigra e dei Pigresi?

Sono molto contento di aver lavorato qui a Pigra, un bellissimo paese con un ottimo panorama. Penso che si debba valorizzare il sito con qualche albergo, struttura, giochi per bambini ed in generale migliorare la ricettività attualmente un po' carente.

L'intervista si è conclusa con il simpatico motto dei lavoratori: “Siamo qui per lavorare, non per pettinare le bambole.”

 

Squadra dei tecnici che hanno lavorato:

  • Ingegnere capocommessa: ing. Angelo Galimberti di San Fedele Intelvi

  • Capocantiere: Piero Castellanelli di Sondrio

  • Dipendente dell'Agudio: Davide Cassini di Torino

  • Subappaltatori della ditta MMI: Salvatore e Roberto

funivia 2

funivia 2

funivia 2

funiviaCollaudo dell'impianto

Si avvicina la data di apertura della FUNIVIA Argegno-Pigra con un comunicato il sindaco dichiara che verrà eseguito il collaudo dell'impianto e la successiva apertura al pubblico.

 

Il comunicato cita:

ll Sindaco da informazioni assunte, comunica che il collaudo ministeriale dell'impianto della Funivia Argegno-Pigra avrà luogo nelle giornate del 6. 7 e 8 giugno 2011.
Con successivo avviso verrà comunicata la data di apertura al pubblico dell'impianto.
Pigra, 19 maggio 2 011
ll Sindaco

Funivia Argegno - Pigra

Costruzione_Funivia_PigraRicordi e impressioni di chi ha costruito.

(Andreino Ceschina)

In questi ultimi tempi si è molto parlato delle vicende tecniche di rinnovo dell'impianto e relativi difficili provvedimenti per reperire i fondi necessari all'opera.

Fortunatamente tutto si è risolto nel migliore dei modi con il finanziamento certo dei lavori,con grande sollievo per tutti,sicuri che vedremo nuovamente l'impianto in funzione anche per il futuro.

Vi confesso che per me, che ho seguito i lavori per la costruzione della stazione di arrivo a monte e dei basamenti dei pali intermedi,il fatto che l'impianto dovesse chiudere per sempre mi aveva un po' rattristato, riportando il mio pensiero a quei tempi quando molti si erano, con sacrificio, impegnati per la realizzazione di un opera importante per il paese e il territorio.

Ricordo quando, ancora molto giovane negli anni cinquanta, sentivo parlare in casa che c'era l'interessamento di alcune persone e in particolare del professor Modulo, per reperire i fondi di finanziamento per la costruzione della funivia Argegno-Pigra. Fondi che lo Stato e la Regione destinavano, nel periodo di ripresa dopo la guerra, sopratutto per lo sviluppo delle aree montane e depresse.

Arriviamo così agli inizi degli anni sessanta quando, dopo il diploma di geometra e il servizio militare, mi ritrovo a lavorare per la Ditta "Comense di Costruzioni ed Appalti" di Como.

Un giorno di questo inizio anni sessanta esce il concorso per la costruzione della funivia Argegno-Pigra.

Per precisa volontà dei dirigenti della ditta, alcuni dei quali di origine Intelvesi e vogliosi di poter contribuire alla realizzazione di un opera importante del proprio territorio, si decide di partecipare all'appalto per la  costruzione della Stazione a monte e dei pali intermedi.

Lavori che vengano regolarmente aggiudicati.

Per dirigere questi lavori viene destinato dall'impresa l'ing. Monti Pietro con la collaborazione del geom. Ceschina Vincenzo (che ricordo con affetto come mio grande maestro) ed il sottoscritto.

Un'opera particolare la Stazione a monte, perchè deve reggere il peso di tutto l'impianto con l'ancoraggio delle funi portanti. Si tratta di una costruzione monolitica in cemento armato che richiede un getto unico ininterrotto dalle fondamente al tetto. La difficoltà principale consiste nelle armature in legno.

Per questo particolare lavoro viene ingaggiato un bravo carpentiere del paese, Piazzoli Filippo (anche maestro del corpo musicale), che come referenze portava la partecipazione alla costruzione delle Stazione della funivia del Monte Bianco.

Si procede con la costruzione in negativo delle fondazioni trapezoidali, con inserite le armature in ferro. Di seguito si alzano le armature in legno fino al tetto, sempre comprese le armature in ferro (vedi foto allegata), lasciando aperte delle finestrelle per il getto di calcestruzzo che verranno chiuse mano a mano che il getto si alza. In tutto questo sono comprese anche le grandi ruote che dovranno sorreggere le funi portanti. (vedi foto allegate).

Grande lavoro di preparazione, preciso ed ordinato, poi getto continuo con il calcestruzzo di giorno e poi anche di notte con illuminazione artificiale. Grande curiosità e partecipazione della gente del paese.

Per la costruzione dei basamenti dei pali intermedi viene costruita una teleferica parallela al tracciato principale, per il trasporto dei materiali. Qualche volta è servita anche (con mia grave incoscienza!) per il mio trasferimento con gli strumenti per il tracciamento.

Ricordo che durante la costruzione di questi basamenti ci fu un diverbio, per un errore di un punto di riferimento inesatto, che comportava una deviazione dell'asse a monte di parecchi centimetri. Intervennero gli Ingegneri del Genio Civile e della Ditta Badoni (costruzioni metalliche) che, se prima erano perplessi per i rilievi di un principante, dopo le verifiche del caso confermarono l'errore, presentando le loro scuse, e i complimenti per il preciso e attento controllo. Per me fu grande soddisfazione.

Ancora durante questi lavori ricordo che un giorno in occasione di un sopralluogo al cantiere approfittai per portare mia moglie con il primo figlio di un anno a far visita ai nonni a Dizzasco. Seguendo il sentiere da Muronico raggiunsi il cantiere dove mi intrattenni fino al tardo pomeriggio. Al ritorno a casa appena entrato dalla porta il bambino mi corse incontro con i suoi primi passi. Aveva poco più di un anno, era il 1963.

I nostri lavori terminarono dopo poco tempo.

Dovettero poi costruire la Stazione di partenza a valle, le opere di impianto, elettriche e accessorie. Passarono alcuni anni prima del viaggio inaugurale che, se non sbaglio, come mi dissero avvenne agli inizi degli anni settanta.

Auguri e buon viaggio per il futuro a voi tutti in funivia.

Andreino Ceschina

Costruzione_Funivia_Pigra

Costruzione_Funivia_Pigra

Costruzione_Funivia_Pigra

Costruzione_Funivia_Pigra

Costruzione_Funivia_Pigra

Costruzione_Funivia_Pigra

NEWS IMPORTANTI SULLA FUNIVIA.funivia

Il problema funivia rimane aperto e tutt'altro che archiviato.

Il 9 giugno si è svolto l'incontro tra Sindaco del Comune di Pigra, rappresentanti dell'Amministrazione provinciale e rappresentanti di diversi Comuni della Valle e del lago sul problema del collocamento temporaneo dei tre addetti del servizio funivia. La Provincia coordinerà gli sforzi per raccogliere le richieste dei Comuni per l'utilizzo temporaneo dei tre dipendenti. Entro il 25 giugno i Comuni interessati scriveranno al Comune di Pigra per dichiarare le loro disponibilità. In sostanza si sta cercando di evitare di porre fuori pianta organica il personale, che essendo specializzato sarà utile per la riapertura della funivia una volta ottenuto i finanziamenti ed eseguiti i lavori di revisione. Nel frattempo di chiede ai Comuni di utilizzare il personale per esigenze temporanee in comando. In tal modo il Comune di Pigra non si dovrà accollare il costo della spesa del personale e i Comuni potranno impiegare i dipendenti per attività stagionali o temporanee.

L'assessore ai trasporti della regione Cattane, intanto, ha convocato il Sindaco di Pigra per mercoledì 16 giugno. La convocazione è un buon segnale dell'interessamento diretto della regione sul problema, anche grazie all'intervento pubblico di diverse forze politiche (PdL nella persona del consigliere regionale Pozzi, la Lega Nord, e l'interpellanza del Partito Democratico).

Il Sindaco ci ha riferito che a seguito dell'incontro con l'assessore Cattaneo convocherà a breve temine un'assemblea di tutti i cittadini di Pigra alla quale invitiamo a partecipare anche tutti i soci e simpatizzanti dell'Associazione Amici di Pigra e tutti i villeggianti e amanti di Pigra.

Comunque ci impegniamo a informarvi al più presto degli sviluppi della situazione.

Non molliamo, la funivia è un diritto dei Pigresi, dei comaschi, dei lombardi e di tutti i cittadini d'Europa e del mondo che hanno a cuore la difesa e la rinascita di Pigra.

Segnalateci informazioni, vostri giudizi e commenti sul problema funivia. saremo lieti di pubblicarli. Inviateci notizie agli indirizzi mail che trovate tra i "Contatti". Oppure loggatevi al nostro sito.

Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Accesso Utenti